News

Notizie dal mondo immobiliare

Come scattare buone fotografie di un immobile

Foto-immobiliare

Foto-immobiliare

Come scattare buone fotografie di un immobile

Le fotografie sono il biglietto da visita di un annuncio immobiliare; maggiore è la qualità e la quantità di fotografie inserite in un annuncio, tanto più sarà alta la visibilità dell’ immobile oggetto di vendita o affitto.
E’ evidente quindi che scattare ottime fotografie, diventa la base per pubblicare un ottimo annuncio, che porti visitatori e di conseguenza potenziali appuntamenti, per la vendita o la locazione dell’immobile.

Attrezzatura necessaria

Per scattare fotografie di qualità è necessaria un’attrezzatura di buon livello e composta da:

– Reflex, possibilmente full frame, con obiettivo grandangolare (questo obiettivo permette di scattare fotografie con un’ampiezza maggiore e pertanto riesce a dare ampiezza alle stanze);

– treppiedi o cavalletto: l’ importanza di questo strumento è data dal fatto che permette tempi di esposizione molto più lunghi di quelli possibili con lo scatto a mano libera e quindi evitare l’effetto mosso e si aumenta la qualità delle fotografie, anche in presenza di ambienti poco illuminati;

– il flash, che può essere un’ arma a doppio taglio, in quanto aiuta in presenza di poca luminosità degli ambienti, ma tende a schiacciare l’ immagine, pertanto o si possiede un flash orientabile verso l’alto, per ottenere di rimbalzo una luce omogenea, oppure è preferibile non utilizzarlo.

Preparazione delle stanze

Prima di procedere con gli scatti veri e propri, bisogna preparare gli ambienti, in modo che risultino puliti, ordinati e con meno oggetti personali possibili:

– togliere soprammobili e fotografie
– togliere vestiti sparsi per la stanza
– nel bagno, chiudere la tavoletta del WC
– posizionare i cuscini sul divano
– preparare il tavolo del soggiorno

Quando scattare

Scattare fotografie in una giornata di pioggia, con nuvole o con scarsa luminosità, può essere controproducente, in quanto si rischia di dare un aspetto all’ immobile che non corrisponde alla realtà.
L’ ideale è pertanto scattare le foto durante il giorno, con ottima luminosità ed evitando gli orari di punta ( mezzogiorno), meglio l’alba o il tramonto, che offrono luci tenui e più reali.

Cosa non fotografare

Ecco per ultimo una liste delle cose da evitare:

– ambienti disordinati, sporchi e con scarsa luminosità
– animali domestici e persone
– scatti contro luce
– non inclinare la macchina per non distorcere le linee verticali

Se per il tuo immobile desideri un servizio fotografico di qualità, unito ad un servizio di vendita o di locazione professionale e di alto livello, contattaci senza impegno e troveremo la soluzione adatta alle tue esigenze.