News

Notizie dal mondo immobiliare

Modello F24 Elide – Contratti di locazione

Modello F24-elementi-identificativi

Modello F24-elementi-identificativiMODELLO F24 ELIDE (F24 VERSAMENTI CON ELEMENTI IDENTIFICATIVI)

Il modello F24 Elide è il nuovo modello introdotto dall’ agenzia delle entrate con la risoluzione numero 14/E del 24 gennaio 2014, per la registrazione dei contratti di locazione e relativi adempimenti; la stessa ha anche definito nuovi codici tributo per il versamento delle somme dovute.

Dal 1° gennaio 2015 non è più utilizzabile il modello F23, ma verrà accettato solamente il modello F24 Elide, per tutti gli adempimenti collegati ai contratti di locazione, quali la registrazione, l’annualità successiva, la risoluzione, la proroga e la cessione.

I codici tributo introdotti sono i seguenti:

– “1500” Imposta di registro per prima registrazione
– “1501” Imposta di registro per annualità successive
– “1502” Imposta di registro per cessioni del contratto
– “1503” Imposta di registro per risoluzioni del contratto
– “1504” Imposta di registro proroghe del contratto
– “1505” Imposta di bollo
– “1506” Tributi speciali e compensi
– “1507” Sanzioni da ravvedimento per tardiva prima registrazione
– “1508” Interessi da ravvedimento per tardiva prima registrazione
– “1509” Sanzioni da ravvedimento per tardivo versamento di annualità e adempimenti successivi
– “1510” Interessi da ravvedimento per tardivo versamento di annualità e adempimenti successivi

Per identificare l’altro contraente della locazione deve essere inserito il codice “63”, controparte.

Vediamo insieme come si procede alla compilazione

Nella sezione ” Contribuente ” del modello, vanno inseriti i dati anagrafici ed il codice fiscale di chi esegue il versamento; nel campo ” Codice fiscale del coobbligato, erede, genitore, tutore, o curatore fallimentare “, il codice fiscale della controparte, unitamente al codice 63.

Nella sezione ” Erario ed Altro ” bisogna inserire:

– nei campi “codice tributo” e “codice atto”, nessun valore;

– nel campo “tipo”, la lettera F;

– nel campo “elementi identificativi”, in caso di prima registrazione nessun valore, nel caso in cui invece si tratta di proroghe, annualità successive, risoluzione o cessione, dovrà essere inserito il codice identificativo del contratto che viene rilasciato dall’agenzia delle entrate in fase di registrazione contratto.

Nel caso in cui questo codice non fosse disponibile, bisognerà ricavarlo nel seguente modo:
• caratteri da 1 a 3: codice ufficio agenzia entrate dove si è registrato il contratto
• caratteri da 4 a 5: ultime due cifre anno di registrazione
• caratteri da 6 a 7: serie di registrazione ( in caso di numero di 1 sola cifra, dovrà essere completato lo spazio vuoto a partire da sinistra con uno zero. )
• caratteri da 8 a 13: numero di registrazione ( in caso di numero inferiore a 6 cifre, dovranno essere completati gli spazi vuoti a partire da sinistra con uno zero )
• caratteri da 14 a 16: sottonumero di registrazione ( se non presente, indicare tre zeri )

– nel campo “codice”, il codice tributo

– nel campo “anno di riferimento”, l’ anno di stipula del contratto, in caso di prima registrazione, oppure, in caso di annualità successiva, proroga, risoluzione o cessione, l’ anno di scadenza dell’ adempimento.

Ricordiamo che il versamento deve essere effettuato entro 30 giorni dalla stipula del contratto di locazione; il modello F24 Elide deve essere stampato in n. 3 copie e solamente una verrà rilasciata al soggetto che effettua il versamento, sia che si rechi in posta, sia in banca.